Bearcubs e il prototipo VW ID.
Mobilità elettrica

Visions of now
Bearcubs

Mobilità elettrica

Visions of now
Bearcubs

Suoni naturali e ritmi digitali.

Jack alias Bearcubs si è appena trasferito da Londra a Berlino. Da una metropoli mondiale a un’altra. “Avevo bisogno di cambiare scenario. Nuove ispirazioni, nuove persone, nuove esperienze”, ci dice. Jack era stato a Berlino già molte volte ed è sempre stato entusiasta dell’atmosfera e dell’energia della città. Ora vive qui da due mesi e suona già nei club più trendy della capitale. 

Lo stile unico di Jack viene spesso ispirato dall’atmosfera di belle serate, che lui traduce in musica la notte stessa. Da sempre, per il suo processo creativo Jack assorbe dalla vita di tutti i giorni. Fissa le impressioni e i nuovi incontri digitandoli in primo luogo sul suo smartphone. Talvolta si tratta già di testi finiti, talvolta invece solo un abbozzo o la struttura di una nuova canzone. “Una volta raccolte tutte queste piccole idee, vado in studio e ne ricavo qualcosa – le porto in vita”, ci spiega.

Nonostante utilizzi strumentazioni digitali per produrre la sua musica, Jack desidera che il risultato suoni umano: “Canto sulle mie tracce, perché desidero arricchirle di un elemento naturale immediato”. Le sue sonorità preferite sono elaborazioni elettroniche modificate al punto da sembrare frutto della natura organica. Ma si potrebbe anche dire il contrario: le gocce di pioggia come ritmo, per esempio. Traendo ispirazione da una zona di transizione tra suoni analogici e suoni digitali, Jack ha condotto alcuni esperimenti. “Ho sviluppato un’arpa laser che può essere collegata al computer e sintetizzatori che vengono attivati da fasci di luce interrotti”, ci racconta. Jack ci mostra la sua strumentazione e ci offre una dimostrazione del suo campionatore. “Puoi registrare qualsiasi tipo di musica o suono – che l’abbia creato tu stesso, registrato o scaricato da chissà dove”, afferma.

Un’orchestra con la pressione di un tasto.

“Con la mia dotazione digitale, io da solo ho quasi le stesse possibilità espressive di un’intera orchestra!” “Quindi”, ci spiega, “per avere successo come Bearcubs non ho dovuto studiare per anni uno strumento musicale, come la batteria, il pianoforte o la chitarra”. E grazie a software sempre più intelligenti non è necessario affrontare studi lunghi e costosi per produrre musica in modo professionale – si tratta di una vera democratizzazione del processo creativo. Jack è affascinato da questa facilità e dalla possibilità di realizzare le idee in modo sempre più facile e diretto. Vorrebbe tuttavia ulteriormente accorciare l’intero processo di sviluppo di una canzone, dal primo pensiero fino alla traccia finita.

Sperimentare con il suono.

“Sarebbe il massimo poter collegare semplicemente la mia testa a un computer, per fare in modo che questo tragga musica dalle mie idee”, afferma Bearcubs. Tuttavia, i suoi sogni per il futuro non finiscono qui. Attraverso la digitalizzazione intelligente non si aprono solo nuove opportunità nel campo della creazione musicale. Nella sua visione del futuro, Jack si muove silenziosamente nell’ambiente e, viaggiando in auto, può concentrarsi completamente sulle impressioni che lo colgono e sui suoni che ascolta, trasformandoli direttamente in musica, anziché prestare tutta la sua attenzione alla guida.

Bearcubs mixa un brano con le manopole del suo campionatore.
Bearcubs visto attraverso un vetro di VW ID. (prototipo pre-serie).
Ritratto di Bearcubs.
Ho sviluppato un’arpa laser che può essere collegata al computer e sintetizzatori che vengono attivati da fasci di luce interrotti.
Bearcubs

BEARCUBS

Jack Ritchie ha 26 anni, è di Londra ed è un cantante e autore noto con il nome di Bearcubs. Nel 2017 ha pubblicato il singolo “Underwaterfall”, che gli ha dato grande popolarità e lo ha fatto salire alla ribalta internazionale. All’inizio del 2018 ha pubblicato il suo primo album “Ultraviolet” e anche in questo caso ha convinto con il suo sound unico, composto da diversi livelli di voci ottenute con differenti synth.

Il musicista inglese Bearcubs.
Vista frontale di ID.3 1ST

Prenota ora Volkswagen ID.3 1ST: solo per un periodo limitato

Assicurati il  privilegio di essere tra i primi a guidare ID.3 1ST e a ricaricarla gratuitamente in tutta Europa durante il primo anno
Ti attende un'edizione speciale limitata, con esclusivi elementi di design
Ricevi news e aggiornamenti sulla mobilità elettrica e su ID.3 1ST
Note legali generali sito
Prezzi e specifiche di prodotto. Tutti i prezzi riportati sono in Euro. I prezzi indicati si riferiscono al listino per il mercato italiano e riguardano il veicolo e gli equipaggiamenti opzionali prescelti. I prezzi indicati sono IVA e messa su strada inclusa, I.P.T. (Imposta Provinciale Trascrizione) esclusa. Il prezzo effettivo viene concordato con la Concessionaria. La invitiamo pertanto a consultare la Sua Concessionaria Volkswagen di riferimento per ulteriori dettagli.

Volkswagen Group Italia dichiara che le informazioni riportate su questo sito sono valide al momento della loro pubblicazione. Le caratteristiche tecniche, gli equipaggiamenti di base, gli optional, i tessuti e i colori sono soggetti a continue variazioni e pertanto potrebbero non essere disponibili al momento della produzione del veicolo. Per tutte le versioni dotate di serie con il Car-Net vi invitiamo a consultare  la sezione dedicata: https://www.volkswagen-carnet.com/it_IT.html

I valori relativi al consumo di carburante ed alle emissioni di C02 di alcuni modelli non sono attualmente disponibili in quanto i veicoli sono ancora in fase di omologazione. Per maggiori informazioni invitiamo a rivolgersi presso le concessionarie Volkswagen.

Gli equipaggiamenti e i prezzi di listino delle autovetture Volkswagen e dei relativi accessori riportati sul sito hanno subito una variazione con effetto dal 01 novembre 2019. Volkswagen Group Italia avverte che, per ragioni tecniche di aggiornamenti del sito, gli equipaggiamenti disponibili e i nuovi prezzi di listino potrebbero non essere tempestivamente pubblicati, ma consultabili nella sezione "Listino" di ogni singolo modello. L’aggiornamento del sito verrà completato entro il 15 novembre 2019. Volkswagen Group Italia declina sin d’ora ogni responsabilità in merito a possibili discordanze, limitatamente al periodo sopra indicato.

Your browser is outdated!

Please get a decent browser here or there