TDI

Con TDI Volkswagen identifica le vetture Diesel a iniezione diretta e sovralimentazione turbo. I motori TDI si distinguono per l'elevata forza di trazione (coppia) e un'eccellente potenza erogata. TDI è un marchio registrato del Gruppo Volkswagen in molti Paesi.

Funzionamento:
Un turbocompressore a gas di scarico convoglia aria esterna nel motore, garantendo il miglior riempimento possibile dei cilindri, dove il gasolio viene iniettato ad altissima pressione direttamente tramite un ugello dopo la compressione. L'efficace incapsulamento del motore consente inoltre un funzionamento silenzioso.

Vedi anche:
Iniezione diretta
Turbocompressore a gas di scarico

Visualizzazione del marchio TDI sulle vetture Diesel Volkswagen

Tecnologia a LED 

Il LED (Light Emitting Diode) è un semiconduttore che emette luce. I vantaggi della tecnologia LED rispetto alle lampade a incandescenza convenzionali sono il minor consumo di energia, i tempi di risposta più brevi, i requisiti di spazio ridotti e una maggiore durata utile.
Volkswagen impiega i LED, tra l'altro, nei gruppi ottici posteriori, come luci diurne e come indicatori di direzione nei gusci degli specchietti retrovisori. L'elevata affidabilità e durata dei LED aumentano la sicurezza riducendo la probabilità di guasto dei gruppi ottici posteriori e delle luci di stop.

Una VW Arteon vista da davanti e da dietro, in primo piano la tecnologia a LED dei fari/gruppi ottici posteriori

Telecamera per la retromarcia “Rear View”

La telecamera per la retromarcia “Rear View” supporta il conducente durante la retromarcia. L'immagine della telecamera sul display dell'impianto radio o del sistema di radio-navigazione mostra l'area dietro alla vettura.
Per alcuni modelli, il sistema “Rear View” agevola inoltre il processo di parcheggio indicando, sull'immagine della telecamera, le corsie di marcia che mostrano in quale direzione il veicolo si sposterebbe con l'attuale posizione del volante oppure quando è necessario un movimento dello sterzo. A seconda della variante di allestimento la visualizzazione sul display può variare.
La vettura può avvicinarsi in sicurezza a qualsiasi ostacolo, indipendentemente dal fatto che si tratti di un paraurti o del cordolo di un marciapiede. Anche agganciare un rimorchio non sarà più un problema.

Vedi anche:
Sistemi di assistenza alla guida

Visualizzazione della telecamera per la retromarcia sul computer di bordo di VW Polo

Tetto panoramico scorrevole sollevabile 

Il tetto panoramico scorrevole sollevabile è un ulteriore sviluppo del tetto scorrevole panoramico (PSD). Il sistema di apertura del tetto è costituito da almeno due elementi in vetro.
La parte frontale in vetro ha una funzione elettrica di sollevamento e scorrimento. Può essere inclinato e parzialmente o completamente aperto. Con la funzione di scorrimento, l'elemento anteriore viene spostato completamente sulla parte posteriore. L'elemento in vetro posteriore è fisso e non prevede alcuna funzione di apertura.
Il tetto panoramico scorrevole sollevabile è dotato di una tendina elettrica avvolgibile che copre l'intero tetto.

Immagine del soffitto della vettura con tetto panoramico scorrevole sollevabile di VW Touran

Tetto solare scorrevole sollevabile 

Gli elementi fotovoltaici incorporati sotto il vetro del tetto solare producono corrente anche a basse radiazioni solari e alimentano la ventola nella vettura. Anche quando l'accensione è disinserita, l'interno può essere rifornito di aria esterna riducendo la temperatura fino al 50 percento, ed evitando di scaricare la batteria. Il processo di preraffreddamento consente al climatizzatore di abbassare più rapidamente la temperatura interna fino al livello desiderato limitando il consumo di energia e l'uso della ventola.

Il tetto solare scorrevole sollevabile di una Volkswagen visto dall'alto

TGI

TGI indica la combinazione di una motorizzazione a gas metano di serie con l'innovativa tecnologia TSI, in cui la benzina viene iniettata direttamente nei motori benzina con sovralimentazione turbo.
I motori TGI bi- e quasi monovalenti sono alimentati sia a gas metano che a benzina. Per sfruttare tutto il potenziale del metano come combustibile, i motori vengono modificati attraverso varie soluzioni e adattati in maniera ottimale per il funzionamento a gas metano.

Rappresentazione schematica di Volkswagen Polo con alimentazione a metano TGI

Tire Mobility Set 

Il kit di riparazione degli pneumatici (Tire Mobility Set) è indicato per sigillare nuovamente i danni da forature di piccole dimensioni (fino a 4 mm di diametro), in particolare nel battistrada, e per gonfiare nuovamente lo pneumatico riparato.
Contiene i seguenti componenti:

  • Dispositivo per rimuovere l'inserto delle valvole
  • Adesivo con indicazione della velocità “max. 80 km/h” o “max. 50 miglia/ora”
  • Tubo per il gonfiaggio dello pneumatico con sistema di arresto
  • Compressore
  • Tubo per il gonfiaggio dello pneumatico
  • Un indicatore della pressione delle gomme
  • Valvola di sfiato
  • Interruttore on/off
  • Presa per il cavo da 12 Volt
  • Bomboletta di gonfiaggio dello pneumatico con sigillante
  • Inserto per valvola di ricambio
Visualizzazione del kit di riparazione degli pneumatici “Tire Mobility Set”

Traffic Message Channel (TMC) 

Il TMC (Traffic Message Channel) fornisce dati sulla situazione attuale del traffico. Il navigatore utilizza tali dati per calcolare un itinerario adatto al traffico (calcolo dell'itinerario dinamico).
Il TMC è disponibile anche in gran parte dell'Europa. La trasmissione dei dati è digitale e indipendente dalla lingua come parte integrante dell'RDS, mentre la visualizzazione avviene nella lingua rispettivamente impostata dall'utente.

Vedi anche:
Radio Data System (RDS)
Calcolo dell'itinerario dinamico

Visualizzazione del sistema multimediale Traffic Message Channel (TMC) di VW auto

Trazione anteriore 

Oggi, la trazione anteriore è il principio di trazione più comunemente utilizzato per i modelli di autovetture fino alla classe media. La trazione è a carico delle ruote anteriori. Motore, cambio, trasmissione degli assi e differenziale formano un'unità compatta. Nella trazione anteriore, la vettura viene “tirata” determinando una condizione di stabilità tra le forze motrici e la forza inerziale della vettura. Le forze motrici, frenanti e di guida laterale agiscono solo sulle ruote anteriori. Le corrispondenti configurazioni dell’asse anteriore ne contrastano gli influssi sullo sterzo.

VW Passat berlina in marcia, vista laterale

Trazione elettrica 

I motori elettrici Volkswagen, potenti e silenziosi, erogano a seconda della vettura fino a 100 kW, mettendo immediatamente a disposizione la massima potenza e la coppia massima già alla partenza.

Immagine del motore elettrico Volkswagen

TSI

TSI sta per motori benzina sovralimentati a iniezione diretta Volkswagen. Gli innovativi motori TSI coniugano le qualità positive dei motori Diesel e benzina a iniezione diretta per soddisfare i massimi requisiti e regalare il massimo piacere di guida. Tutti i motori TSI sono caratterizzati da consumi contenuti, un'elevata velocità di avanzamento e una coppia elevata già ai bassi regimi.

Visualizzazione di un motore benzina TSI

Turbina a geometria variabile 

Per consentire una pressione di sovralimentazione quasi costante per una gamma di regimi di rotazione il più ampia possibile, è necessaria una regolazione del turbocompressore. La geometria variabile del compressore varia continuamente il grado di efficacia della turbina, grazie alle pale regolabili che garantiscono inoltre un'ampia gamma di regolazioni con un buon grado di efficacia. Se, a un basso regime del motore, la pressione del gas è bassa, la posizione delle pale restringe la sezione trasversale nel compressore aumentando la pressione del gas. Se la pressione di scarico aumenta con il regime, anche la sezione trasversale della linea di alimentazione viene nuovamente aumentata attraverso la posizione delle pale.
I caricatori con turbina a geometria variabile sono estremamente efficaci, specialmente nella gamma di carico parziale, evitando il “ritardo del turbo”. Non solo assicurano più potenza al motore ma anche una risposta significativamente migliore e possono avere un effetto positivo sulle emissioni.

Vedi anche:
Turbocompressore a gas di scarico

Visualizzazione di una geometria variabile del compressore per la regolazione del turbocompressore

Turbocompressore a gas di scarico

Comprimendo l'aria necessaria per la combustione, i turbocompressori a gas di scarico incrementano la portata d'aria del motore. Rispetto ai motori ad aspirazione naturale (a parità di cilindrata), l'impiego di turbocompressori a gas di scarico aumenta quindi le prestazioni, la coppia e il grado di efficacia.
Il turbocompressore a gas di scarico si compone di due turbine collegate tra di loro in modo statico, di cui una viene azionata da un flusso di gas di scarico caldo. Anche l'altra turbina, la cosiddetta girante, viene fatta ruotare attraverso il collegamento statico e comprime così l'aria esterna in entrata. La temperatura dell'aria compressa viene raffreddata da un intercooler in modo da ridurre il volume e accogliere quindi una maggior quantità di aria, o meglio di ossigeno, nella camera di combustione. Utilizzando il turbocompressore a gas di scarico non si ottiene solamente un aumento della potenza, ma si risparmia innanzitutto energia e si riducono le emissioni.

Vedi anche:
Turbina a geometria variabile

Turbocompressore a gas di scarico su sfondo bianco
Disclaimer by Volkswagen
Note legali generali sito
Prezzi e specifiche di prodotto. Tutti i prezzi riportati sono in Euro. I prezzi indicati si riferiscono al listino per il mercato italiano e riguardano il veicolo e gli equipaggiamenti opzionali prescelti. I prezzi indicati sono IVA e messa su strada inclusa, I.P.T. (Imposta Provinciale Trascrizione) esclusa. Il prezzo effettivo viene concordato con la Concessionaria. La invitiamo pertanto a consultare la Sua Concessionaria Volkswagen di riferimento per ulteriori dettagli.

Volkswagen Group Italia dichiara che le informazioni riportate su questo sito sono valide al momento della loro pubblicazione. Le caratteristiche tecniche, gli equipaggiamenti di base, gli optional, i tessuti e i colori sono soggetti a continue variazioni e pertanto potrebbero non essere disponibili al momento della produzione del veicolo. Per tutte le versioni dotate di serie con il Car-Net o We Connect vi invitiamo a consultare la sezione dedicata: https://www.volkswagen.it/it/servizi-connettivita/connettivita/car-net.html

I valori relativi al consumo di carburante ed alle emissioni di C02 di alcuni modelli non sono attualmente disponibili in quanto i veicoli sono ancora in fase di omologazione. Per maggiori informazioni invitiamo a rivolgersi presso le concessionarie Volkswagen.

Your browser is outdated!

Please get a decent browser here or there