Il tuo browser non è aggiornato!

Per una miglior esperienza di navigazione, per favore aggiorna il tuo browser.

particolare faro Golf prima serie gialla
Mondo Volkswagen

La storia di Golf

Mondo Volkswagen

La storia di Golf

L'evoluzione dell'auto che ha fatto la storia.

L'evoluzione dell'auto che ha fatto la storia.

Prima generazione di Golf: 1974 - 1983

Golf I 1974 gialla

La prima generazione arrivò nel 1974 e, con grandi ottimizzazioni, proposta fino alla fine del 2009 in Sudafrica come modello economico di accesso in parallelo al programma di modelli più recenti. Ne sono state prodotte 6,8 milioni di unità.

1974: debutto della prima Golf.
1976: in marzo si produsse l'esemplare numero 500.000. L'esemplare numero 1.000.000 fu prodotto in ottobre. Prima Golf GTI. Prima Golf con motore Diesel.
1978: in giugno si raggiunsero i 2.000.000 di Golf. In luglio debutto della versione USA "Rabbit".
1979: 3.000.000 di Golf a settembre. Prima Golf Cabriolet. Debutto del furgone Caddy. Restyling.
1982: a febbraio: Golf numero 5.000.000. Prima Golf con motore Turbodiesel (GTD).
1983: uscita di produzione, in Europa occidentale, della prima generazione dopo 6.780.050 esemplari costruiti.

Seconda generazione di Golf: 1983 - 1991

Golf II 1983 rossa

1983: arriva la seconda generazione della Golf. In dieci anni ne saranno prodotti 6,3 milioni di esemplari con una media annuale di circa 630.000 unità.
1983: Debutto della nuova Golf II.
1984: Prima Golf con catalizzatore. Debutto della seconda Golf GTI.
1985: Golf numero 7.000.000 a marzo.
1986: Prima Golf (GTI) con motore benzina 4 valvole. Prima Golf syncro con trazione integrale. Da agosto Golf syncro con ABS.
1987: ABS disponibile per tutti i modelli GT e GTI. Catalizzatore anche per i motori più piccoli Restyling. Golf GT syncro primo modello con ABS di serie.
1988: Debutto della Golf Rallye G60. Debutto della Golf Limited G60. In giugno si raggiungono i 10.000.000 di esemplari.
1989: 11.000.000 di Golf in ottobre. Debutto della Golf City Stromer e Golf Hybrid.
1990: A partire dal mese di febbraio tutte le Golf con motore a benzina sono dotate di catalizzatore. Debutto della Golf Country. 1.000.000 di Golf GTI a novembre. 12.000.000 di Golf a novembre.
1991: A marzo esce la prima Golf dallo stabilimento Mosel vicino a Zwickau. Uscita di produzione della seconda generazione in Europa occidentale. 6.301.000 esemplari costruiti.

Terza generazione di Golf: 1991 - 1997

Golf III 1991 rossa

Nel 1991 presentazione nei principali mercati della terza generazione di Golf di cui si sono costruite 4,8 milioni di unità. In nove anni, includendo il 1999 (all'inizio la produzione era in parallelo con quella della quarta generazione) furono oltre 530.000 automobilisti per anno a scegliere questa Golf.

1991: Debutto della terza Golf. Prima Golf Diesel con catalizzatore a ossidazione. Prima Golf con motore a sei cilindri (VR6); contemporaneamente primo modello della classe media inferiore con sei cilindri.
1992: 13.000.000 di Golf in febbraio - Airbag guidatore e passeggero disponibile a partire da agosto.
1993: Prima Golf con Turbodiesel a iniezione diretta (TDI). Debutto della seconda Golf Cabriolet. Prima Golf Variant. Debutto della seconda Golf syncro. 14.000.000 di Golf a marzo.
1994: 15.000.000 di Golf a maggio.
1995: Prima Golf con iniezione diretta aspirata Diesel (SDI).
1996: 20 anni della Golf GTI / modello del giubileo della Golf GTI. Prima Golf GTI con motore Turbodiesel. A partire da settembre tutte le Golf hanno l'ABS di serie. Introduzione degli airbag laterali, opzionali. La nuova Golf 69. 17.000.000 di Golf a novembre.
1997: Uscita di produzione della terza generazione in Europa occidentale dopo la produzione di 4.805.900 esemplari.

Quarta generazione di Golf: 1997 - 2003

Golf IV 1997 - 2003 grigia

Il 1997 vede il debutto della quarta generazione, prodotta ben 4,3 milioni di volte, con una vendita di circa 614.000 unità all'anno fino al 2003.

1997: Debutto della quarta Golf con carrozzeria totalmente zincata. Prima Golf con motore 5 cilindri (V5).
1998: Debutto della nuova Golf Cabriolet. Prima Golf 4MOTION con frizione a dischi multipli. Introduzione dell'ESP, come optional.
1999: Seconda Golf Variant. Primo motore TDI con sistema iniettore-pompa sulla Golf. Prima Golf 4MOTION V6 con cambio a sei marce. 25 anni della Golf / modello del giubileo Golf Generation. 19.000.000 di Golf raggiunti in giugno. In Germania l'ESP diventa di serie.
2000: Nuovi motori TDI 74 kW / 100 CV e 110 kW / 150 CV. Il motore V5 con 4 valvole per cilindro ha ora una potenza di 125 kW / 170 CV. 20.000.000 di Golf prodotte.
2001: Il motore TDI 96 kW / 130 CV sostituisce quello da 85 kW / 115 CV. Il motore 1.9 TDI 96 kW / 100 CV rispetta la normativa Euro 3. La nuova Golf 70. Edizione speciale Golf GTI 25 Years con motore 132 kW / 180 CV.
2002: Prima Golf benzina a iniezione diretta (FSI 81 kW / 110 CV). Golf GTI di serie con la motorizzazione 132 kW / 180 CV. Diventano di serie, oltre agli airbag frontali e laterali, anche gli airbag per la testa. In luglio con 21.517.415 la produzione della Golf supera quella del Maggiolino. Debutto della Golf R32, con 177 kW / 241 CV, la più potente Golf di tutti i tempi.
2003: La Golf è offerta in sette versioni di equipaggiamento (Golf, Trendline, Comfortline, Highline, GTI, V6 e R32) e 14 motorizzazioni. Debutto del cambio diretto DSG sulla Golf R32. Alla fine dell'anno uscirà di produzione la quarta generazione dopo oltre 4,3 milioni di esemplari.
25 agosto 2003: prima mondiale della quinta generazione della Golf.

Quinta generazione di Golf: 2003 - 2008

Golf V 2003 blu

Il debutto della Golf V avviene, come da tradizione al Salone di Francoforte nel 2003. La commercializzazione inizia a dicembre 2003 e fino al 2008 vengono vendute sul mercato 2.344.182 unità di auto.

2003: Debutto della quinta generazione di Golf con carrozzeria a saldatura laser e introduzione delle sospensioni posteriori a quattro bracci. La nuova Golf V propone il motore TDI con iniettore a pompa ed è disponibile anche con trazione integrale 4motion - Propulsori 1.4 TSI Twincharged (Turbina e Compressore volumetrico) da 140 e 170 CV.  Nel 2007 esordisce la versione Variant che differisce dalla berlina per la linea della coda e per il frontale con mascherina cromata. Sulla Golf 5 esordiscono anche le versioni BlueMotion a impatto ambientale ridotto. La Golf V presenta nel tempo diversi modelli: Golf GT, Golf GTD, Golf GTI Pirelli e al top di gamma, la Golf R32, con 3.2 VR6 da 250 CV.
2007: debutta la Golf BlueMotion abbinata al motore TDI da 105 CV, dotato di filtro antiparticolato e una coppia pari a 250 Nm, offre una percorrenza di 22 km/litro ed emissioni ferme a 119 g/km di CO2, contro ai precedenti 135 g/km.

Sesta generazione di Golf: 2008 - 2012

Golf VI grigio azzurra

La Volkswagen lancia la nuova Golf, la migliore di tutti i tempi. È stata perfezionata nei minimi dettagli. Perfezione è anche la linea guida che ha elevato il design della Golf a un nuovo livello. Il team guidato da Walter de' Silva, Responsabile del Design del Gruppo Volkswagen, ha saputo conferire alla nuova Golf una nitida presenza estetica e una personalità stilistica ancora più avvincente.

2008: Debutto della sesta generazione di Volkswagen Golf con motori TSI e TDI, a norma con l'imminente introduzione dell'Euro 5 e riduzione dei valori di consumo fino al 28%.
Consumo medio di 4,5 litri per 100 km per un motore TDI 110 CV. Dotata di Park Assist, mantiene perfettamente la distanza di sicurezza in autostrada con il sistema ACC (Adaptive Cruise Control) e, con la pressione di un solo pulsante, cambia carattere grazie al nuovo sistema di regolazione adattiva dell'assetto (DCC). Soprattutto, però, la nuova Golf offre un livello di qualità mai raggiunto prima in questa categoria.
La commercializzazione inizia in ottobre, in Italia dal mese di novembre e successivamente seguiranno Africa, Asia, Australia e America Settentrionale.
2009: Al Salone di Francoforte viene presentata la nuova Golf R.
2011: Debutto della Golf VI Cabrio al Salone di Ginevra, la prima dopo l'ultima versione del 2002.

Settima generazione di Golf: dal 2012

Golf 7 2012 azzurra

Il 4 settembre 2012 Volkswagen ha festeggiato l’anteprima mondiale della settima generazione della Golf. La riduzione di peso della nuova Golf ha raggiunto i 100 kg, aumentando così l’efficienza della vettura. In funzione della motorizzazione è stato possibile ridurre i consumi rispetto al modello precedente fino a un massimo del 23%.

Abituatevi al futuro.

Golf 7 2017 kurkuma

Dopo oltre 40 anni di successi, nel 2017 Volkswagen presenta Golf 7: un ulteriore passo avanti in termini di efficienza e tecnologia.
È l’unica auto nel mercato italiano a poter vantare la disponibilità di 5 diverse alimentazioni: questa soluzione rende Golf ancora più versatile e sensibile ai temi della mobilità sostenibile

Prezzi e specifiche di prodotto. Tutti i prezzi riportati sono in Euro. I prezzi indicati si riferiscono al listino per il mercato italiano e riguardano il veicolo e gli equipaggiamenti opzionali prescelti. I prezzi indicati sono IVA e messa su strada inclusa, I.P.T. (Imposta Provinciale Trascrizione) esclusa. Il prezzo effettivo viene concordato con la Concessionaria. La invitiamo pertanto a consultare la Sua Concessionaria Volkswagen di riferimento per ulteriori dettagli.

Volkswagen Group Italia dichiara che le informazioni riportate su questo sito sono valide al momento della loro pubblicazione. Le caratteristiche tecniche, gli equipaggiamenti di base, gli optional, i tessuti e i colori sono soggetti a continue variazioni e pertanto potrebbero non essere disponibili al momento della produzione del veicolo. Per tutte le versioni dotate di serie con il Car-Net vi invitiamo a consultare  la sezione dedicata: https://www.volkswagen-carnet.com/it_IT.html

I valori relativi al consumo di carburante ed alle emissioni di C02 di alcuni modelli non sono attualmente disponibili in quanto i veicoli sono ancora in fase di omologazione. Per maggiori informazioni invitiamo a rivolgersi presso le concessionarie Volkswagen.

Volkswagen Group Italia avverte che, per ragioni tecniche di aggiornamenti del sito, gli equipaggiamenti disponibili e i nuovi prezzi di listino potrebbero non essere tempestivamente pubblicati, ma consultabili nella sezione "Listino" di ogni singolo modello. Volkswagen Group Italia declina sin d’ora ogni responsabilità in merito a possibili discordanze.