2.11.78.2, 2018-12-05 18:30:44
Volkswagen Maggiolino storico e Maggiolino Cabriolet azzurro

La storia di Maggiolino.

Il racconto di un successo.

 Simbolo della nascita di Volkswagen e primo prototipo di “vettura per tutti”, il Maggiolino è ancora oggi, dopo più di ottant’anni, incontrastata icona di stile in tutto il mondo.  

Primo prototipo Maggiolino nero

Come nasce un mito.

1938-1949

È il geniale ingegnere Ferdinand Porsche a completare, nel febbraio del 1938, i primi prototipi dell’auto che avrebbe rivoluzionato il concetto di mobilità: la berlina e la cabriolet chiamate Typ1 segnano la nascita di una leggenda chiamata Maggiolino.

Innovazione nel design e nella meccanica furono tra le maggiori novità nella produzione automobilistica del periodo, capaci di rendere il Maggiolino la prima vera auto alla portata di tutti.

Maggiolini davanti a nave

La crescita oltre i confini.

1949-1989

Due modelli lasciano l’Europa per essere esposti a New York: inizia così l’epopea di un’auto destinata a diventare un oggetto di culto. La Beetle, come viene ribattezzata dal New York Times, conquista gli Stati Uniti e si avvia a battere ogni record. Il 5 agosto del 1955 esce dalla fabbrica il milionesimo Maggiolino, un traguardo incredibile per l’epoca. La produzione si allarga a tutto il mondo e in quarant’anni raggiunge i 20 milioni di esemplari.

 

Primo prototipo Maggiolino nero

L'evoluzione dello stile Volkswagen.

1994-2018

Le forme morbide unite a una tecnologia sempre al passo con i tempi: il Maggiolino si conferma inconfondibile icona di design su quattro ruote. Il modello New Beetle colpisce nel segno, abbinando l’inconfondibile fascino retrò alle esigenze in termini di comfort e prestazioni proprie di un’auto moderna. Nel 2011, un perfetto mix di design e tecnologia conferma il successo del nuovo Maggiolino e scrive il capitolo finale di una storia che è già leggenda.

Maggiolini davanti a nave

Una storia da auto sportiva.

Corridore, nuotatore, aviatore: in una parola, Maggiolino.

Le ruote grandi, il passo stretto, l’alta distanza da terra e una scocca salda resero da subito ben chiaro che il Maggiolino era la vettura ideale per il fuoristrada. Quattro Maggiolini tipo 1302 S e 1303 S si distinsero nei rally internazionali, dimostrando ben presto di essere all’altezza dei favoriti grazie ad ammortizzatori rinforzati, un gruppo motopropulsore coperto da una protezione speciale contro i sassolini e una potenza del motore 1.6 portata dagli standard 50 CV fino ai 126 CV.